BlackBerry sopra ad HTC e Motorola

Nonostante le continue voci sul futuro di BlackBerry e i licenziamenti atti a diminuire i costi dell’azienda, ci sono dei numeri che ancora fanno ben sperare. Si tratta dei dati ricavati da uno studio condotto da Yankee Group il quale mostra che l’azienda canadese è tutt’altro che finita.

I dati relativi ai responsabili IT indicano che il settore business rischia di scappare, dato che sui 375 interpellati solo l’11% preferisce BlackBerry, mentre il 39% consiglia iPhone ed il 45% Android e Windows è scelta solo dal 4%. Maggiori speranze invece arrivano dall’analisi delle vendite che evidenzia come BlackBerry, nel terzo trimestre di questo anno, nonostante non abbia condotto una buona campagna di marketing per far conoscere i propri smartphone con sistema operativo BB10, sia riuscita a vendere più di HTC e Motorola.

Non è certo la soluzione di tutti i mali ma è un risultato che deve far riflettere, soprattutto alla luce del fatto che, come sosteniamo da tempo, i nuovi prodotti sono sconosciuti alla maggior parte degli utenti finali, in particolare lo Z10 o lo Z30, che dovrebbero attrarre un’utenza meno business e più consumer.

Difficile vendere un buon prodotto se lo si tiene chiuso nei “bassi fondi” degli spazi commerciali, lo si pubblicizza “a bassa voce” e non si mostri sulle pagine patinate o i siti più importanti… Da questo punto di vista, lo ripeteremo fino alla noia, BlackBerry ne deve fare di strada. Il problema è capire o si accelera o si rimane indietro fino a dover fermare la macchina senza più benzina…